Geek Cookies. the Dark Side of the Geek.

Ep.10 - RaspberryPi, apriamo la scatola

Bentornati! Dopo la lunga pausa estiva siamo di nuovo con voi per parlare dell’unboxing del primo Raspberry Pi, o qualsiasi altra schedina equivalente. Dopo aver sentito tanto parlare di questi oggetti avete deciso di comprarne uno, ma cosa serve esattamente? E per farci che? E quando arriva a casa quali passi seguire? Mario e Francesco vi renderanno edotti e con un po’ di impegno potrete combinare anche qualche disastro, ma non se seguirete fino in fondo.

Ecco una breve scaletta degli argomenti trattati:

Le news, cazzilli e varie:

Argomento principale: Il raspberry Pi

  • Cosa serve per iniziare?

    • Scheda (la 2 B+ è più prestante) :

    • SD/micro SD :

    • Alimentatore

      • 5V, almeno 1A
    • Connessione di rete / penna Wifi / bluetooth.

    • Ethernet cablata funziona al primo colpo, ma per grande traffico a volte prestazioni calano.

    • Tastiera, mouse, monitor HDMI (esistono adattatori VGA)

  • Fare la scheda con il sistema

    • Scaricare la ISO che si desidera (NOOB e le principali distro per raspberry tra cui anche Win10 for IoT)

    • Scompattarla ottenendo il file IMG (con Mac OS l’utility di archiviazione a volte fa casini, usare la santa linea di comando con il comando unzip o un’app come unarchiver)

  • Via!

    • Monitor, tastiera, mouse, wifi, ethernet cablata per inziare è meglio

    • Mettere la scheda SD o microSD

    • Accendere (collegare alimentatore, non c’è interruttore)

    • Fare la prima configurazione come da wizard

      • Ricordarsi di estendere il filesystem
  • La configurazione si può richiamare poi con raspi-config (In Jessie il raspi-config è grafico)

  • GPIO per shields per tutto quello che vi viene in mente http://elinux.org/RPi_Expansion_Boards

  • Il vero smanettone usa il raspberry via SSH, a questo punto si può disattivare la parte grafica completamente per creare un sistema headless. Per chi non fosse pratico del terminale, consigliamo di seguire qualche guida (tipo Introduzione all’uso del terminale - Linux User Group Scandiano) ne sarete ampiamente ricompensati!

    • configurare la rete /etc/network/interfaces

    • Accedere con client SSH

  • Aggiornare (se si usa debian-based, cioé quasi tutte):

    • sudo apt-get update && sudo apt-get upgrade

    • Fare sempre backup prima di aggiornare

  • installare programmi

    • sudo apt-get install [programma]
  • cerca programmi:

    • apt-cache search [keyword]
  • Backup del raspberry (perché la scheda DS è flash e le memorie flash si usurano)

  • Fare boot da USB, invece che da SD

Alcuni extra interessanti

  • Fotocamera

    • Quella specifica ha i comandi dedicati acessibili da svariati linguaggi sul Raspberry, cavo piattina scomodo da matti

    • Supporta anche USB e IP, ma non è una configurazione trasparente, servono i drivers, a volte

  • Scheda con relè e RTC (RTC, realtime clock non c’è sul raspberry, quindi all’avvio, se non c’è Intenret la data e l’ora sono sempre sbagliati)

  • Confezioni, dissipatori

  • Programmi e Distribuzioni utili e interessanti

    • Kodi per multimedia

    • Volumio per audio

    • minidlna, per server DLNA

    • bmon, tool da riga di comando per utilizzo banda di rete (si installa con il comando sudo apt-get install bmon)

    • htop, un ottimo task manager (si installa con il comando sudo apt-get install htop)

  • PiMag, una rivista eccezionale! Cartacea solo dall’Inghilterra, in digitale ovunque. Qui tutti numeri in PDF

Alternative

Informazioni

Linux Day il 24/10 in tutta Italia, cercate la sede più vicina a voi, a Torino c’è Francesco, per 4 chiacchiere o seguite il suo talk alle 17

Roma Maker Faire se potete andare, sicuramente ne vale la pena! Come sempre grazie per i consigli, spunti, discussioni e richieste! Continuate!


– ATTENZIONE - Sconto 10% su UDOO per voi –

Come annunciato nell’Episodio 4 abbiamo ancora un codice sconto per tutti i prodotti sullo store UDOO del 10% su tutti accessori e schede e spese spedizione gratis!

Poiché siamo un po’ bastardi il codice lo trovate nel file audio verso la fine, buon ascolto!



La sigla di apertura e chiusura é la canzone Sad Robot, tratta dall’album 8-bit lagerfeuer dei Pornophonique, disponibile sotto CreativeCommons by-nc-sa 2.0 su Jamendo.

L’episodio è scaricabile come .mp3 (41.9MB), .ogg (47.9MB), .torrent (5.9KB) o ascoltabile qui sotto con ogni browser compatibile con HTML5 (html5test.com).