Geek Cookies. the Dark Side of the Geek.

Ep.4 - A tutto Volumio! Ovvero di UDOO e discorsi vari.

Quarta puntata e una grande novità! Oltre ai tre soliti noti abbiamo un ospite, Michelangelo, con cui parliamo di Volumio (sua creazione), startup e Udoo.

Mario, affezionato alle campagne di croundfounding, ci propone Flic, un bottone 2.0 che può attivare una qualunque funzione sul telefono o in casa.

Francesco è entusiasta della nuova scheda Raspberry Pi 2 , finalmente con una quantità di RAM accettabile e un processore degno di tale nome riguardo a prestazioni. Ovviamente Massimiliano e Francesco hanno comprato la Raspberry Pi B+ non più di una settimana fa

Argomento principale della puntata è, oltre alle mille divagazioni, Volumio.

Una distribuzione per tantissime schede SOC 1 (System on a chip) per chi vuole ascoltare musica ad altissima qualità. Michelangelo ci spiega la nascita e la crescita di questa piattaforma, ancora in evoluzione e, se sommata ad un buon DAC 2 ( Digital-to-analog converter o Convertitore digitale-analogico ), di ottima qualità audio.

Quali DAC usare? HiFiBerry e IQaudIO sono le consigliate da Michelangelo, sul forum di supporto , trovate tutte quelle supportate da Volumio.

Udoo è invece una piattaforma tutta italiana (di design aidilab e di produzione seco) che integra una sheda ARM3 molto più potente del Raspberry Pi e un Arduino 2. Il sogno di ogni maker!

Valentina ci delizia con una ricetta senza farina nè uova, ma piena di ottima frutta!

Per divagare, un video con le reazioni di gente comune alla nuova modalità “insane” della tesla Model S, insomma, un po’ come la “velocità smodata”.



Al mese prossimo, sempre numerosi e curiosi!

  1. Un System On a Chip (grafia alternativa: “system-on-a-chip”; abbreviazione utilizzata comunemente: “SoC”), in italiano: Sistema su circuito integrato è un circuito integrato che in un solo chip contiene un intero sistema, o meglio, oltre al processore centrale, integra anche un chipset ed eventualmente altri controller come quello per la memoria RAM, la circuiteria input/output o il sotto sistema video, cfr. 

  2. Il Digital (to) Analog Converter (DAC), in italiano Convertitore digitale-analogico, è un componente elettronico in grado di produrre sul suo terminale di uscita, un determinato livello di tensione o di corrente, in funzione di un valore numerico che viene presentato al suo ingresso; ad esempio, ad un valore pari ad 1 corrisponderà una tensione di uscita di 0,1 V, ad un valore di 2 avremo 0,2 V, e così via. Una larga diffusione ad uso domestico dei DAC si ha nei riproduttori digitali di suoni, nel controllo dell’apertura del diaframma nelle macchine fotografiche, nei controlli digitali (volume, luminosità) dei televisori e in tutte quelle situazioni nelle quali un’informazione numerica deve controllare una grandezza di tipo analogico. 

  3. L’architettura ARM (precedentemente Advanced RISC Machine, prima ancora Acorn RISC Machine) indica una famiglia di microprocessori RISC a 32-bit sviluppata da ARM Holdings e utilizzata in una moltitudine di sistemi embedded. Grazie alle sue caratteristiche di basso consumo (rapportato alle prestazioni) l’architettura ARM domina il settore dei dispositivi mobili dove il risparmio energetico delle batterie è fondamentale. 


La sigla di apertura e chiusura é la canzone Sad Robot, tratta dall’album 8-bit lagerfeuer dei Pornophonique, disponibile sotto CreativeCommons by-nc-sa 2.0 su Jamendo.

L’episodio è scaricabile come .mp3 (37.1MB), .ogg (42.3MB), .torrent (5.5KB) o ascoltabile qui sotto con ogni browser compatibile con HTML5 (html5test.com).